Attendi...
Cerca nel negozio

Valvola di zona a sfera Caleffi a due vie motorizzata D 1

Valvola di zona a due vie a sfera 220 V Caleffi completa di motore a tre contatti, cavo, bocchettoni, microinterruttore ausiliario Ø 1"
Prezzo iva inclusa: 132,89 €
3-5giorni.gif
Solo pagamenti sicuri, prodotti originali, Diritto di recesso
  • Descrizione
Le valvole di zona motorizzate permettono l'intercettazione automatica del fluido termovettore negli impianti di climatizzazione
e idrosanitari.
Le elevate prestazioni idrauliche di queste particolari serie di valvole, unite alle ridotte dimensioni ed alla praticità di utilizzo in
sede di installazione, le rendono particolarmente idonee ad impianti di riscaldamento a zona.
Le valvole motorizzate a sfera vengono utilizzate negli impianti indicati soprattutto grazie alle seguenti peculiarità:
- assenza di trafilamento
- brevi tempi di manovra (apertura - chiusura valvola)
- capacità di funzionamento con pressioni differenziali elevate
- basse perdite di carico
- abbinamento a qualsiasi tipo di comando a 3 contatti per un controllo completo in fase di apertura e chiusura, date le
caratteristiche elettriche costruttive.
 
Caratteristiche tecniche
 
Corpo valvola
Corpo: ottone UNI EN 12165 CW617N
Sfera: ottone UNI EN 12164 CW614N, cromata
Tenuta idraulica sfera: PTFE con O-Ring in EPDM
Tenuta idraulica asta comando: doppio O-Ring in EPDM
Tenuta idraulica bocchettoni: O-Ring in EPDM
 
Servocomando
Guscio protettivo: policarbonato autoestinguente
Colore: grigio RAL 9002
Condizioni ambientali (valvola + comando)
Campo di temperatura fluido: -5÷110°C
 
Temperatura ambiente:
Funzionamento: 0÷55°C EN 60721-3-3 Classe 3K3, max. umidità 85%
Trasporto: -20÷70°C EN 60721-3-2 Classe 2K2, max. umidità 95%
Immagazzinamento: -5÷50°C EN 60721-3-1 Classe 1K2, max. umidità 95%
 
Prestazioni
Corpo valvola
Fluidi di impiego: acqua, soluzioni glicolate
Max percentuale di glicole: 50%
Passaggio sfera: passaggio ridotto
Pressione massima d’esercizio: 10 bar
Campo temperatura: -5÷110°C
Pressione differenziale massima: 10 bar
Attacchi: 1" M (ISO 228-1) a bocchettone
 
Servocomando
Motore sincrono
Alimentazione elettrica: 230 V (±10%) - 50÷60 Hz
Potenza assorbita: 4 VA
Portata dei contatti del microinterruttore ausiliario: 0,8 A (230 V)
Grado di protezione: IP 44 (asta comando verticale)
IP 40 (asta comando orizzontale)
Tempo di manovra (angolo di rotazione 90°): 40 s
Campo di temperatura ambiente: 0÷55°C
Coppia di spunto dinamico: 8 N·m
Cavo di alimentazione: 6x0,75 mm2 - lunghezza: 100 cm
 
 
Particolarità costruttive
Tenute
Le valvole sono dotate di bocchettoni a sede piana con O-Ring di tenuta in EPDM.
 
Servocomando
· Utilizzo ON/OFF
Le valvole possono essere utilizzate in modalità ON/OFF con consenso elettrico di apertura o chiusura dato da
termostato/cronotermostato a tre contatti o un comune deviatore.
 
· Utilizzo modulante
Le caratteristiche elettriche costruttive del servocomando lo rendono abbinabile a qualsiasi tipo di regolatore a tre punti.
 
· Trasmissione del moto
Grazie all’accoppiamento conico tra l’asta della valvola (1) e l’albero del motoriduttore (2), si ottiene un innesto costante dei
due componenti. Ciò permette una compensazione automatica del gioco meccanico grazie alla spinta (S) sull’asta esercitata
dalla pressione del fluido.
 
· Accoppiamento
servocomando valvola
Per mezzo di un fermo elastico di bloccaggio in acciaio (3), l’accoppiamento tra valvola e servocomando risulta agevole
e rapido mediante una semplice operazione ad innesto con bloccaggio automatico.
 
· Camma e microinterruttori di fine corsa
La camma (4) che aziona i microinterruttori di fine corsa (5) può muoversi in senso verticale ed è supportata da una molla
conica (6). In questo modo si mantiene costante il contatto con i microinterruttori compensando l’eventuale usura dei particolari nel tempo.
 
 
· Microinterruttore ausiliario
Il servocomando è dotato di microinterruttore ausiliario da utilizzare, ad esempio, per l’arresto della pompa alla chiusura
della valvola e viceversa. Esso si chiude per un valore medio di apertura valvola dell’80%.
 
Direzioni di flusso ed indicatore posizione
Rimuovendo il servocomando, risulta visibile l’intaglio sulla sommità dell’asta di comando su cui agisce il perno del servomotore:
- esso consente la manovra di apertura/chiusura della valvola agendo manualmente con un cacciavite.
- la sua posizione permette di capire la direzione del flusso in funzione della posizione della sfera, indicazione particolarmente
utile in sede di collaudo o di verifica dell’impianto.
A seguire è proposto uno schema; a seconda della posizione dell’intaglio viene indicata la
direzione del flusso.
 
 
Schema applicativo:
 

L'azienda

ThermStore di Viola Teresa
SS111, n.68 - 89013
Gioia Tauro (RC)
P.Iva 02860190806
REA 195195

Vuoi conoscerci meglio?
Scopri chi siamo!

Seguici anche su

Assistenza Clienti

Orari Supporto telefonico
Lun-Ven: 8.30-12.30 e
15.30-19.00
Sab: 8.30-12.30
0966 51982
Scrivi
Chat

Accedi